Vai ai contenuti

Menu principale:

La frazione di Rosola

Le Frazioni
Torre Antica

Dove si trova

Dista dal capoluogo circa 4 km, ed è situata sulla strada che da Zocca porta a Villa d'Aiano.
Di Rosola fa parte l'antica curaziale della Verucchia con l'omonimo Santuario.

Cenni Storici

Questo castello, detto anticamente della Rosa, dopo essere stato a lungo conteso dai Comuni di Modena e Bologna, si assoggettò nella seconda metà del XIV Secolo agli Estensi, e nel 1398 risultava fra i castelli posseduti da Lancillotto ed Ettore Montecuccoli.
Il bellissimo borgo conserva intatte le sue caratteristiche architettoniche originarie, al centro di esso vi è il trecentesco torrione del castello, recentemente restaurato, che rappresenta uno dei più antichi e pregiati esemplari di edilizia fortificata.
Di grande interesse è anche il vicino insediamento castellano di Montequestiolo.
Il castello fu tra quelli distrutti dalla spedizione dei bolognesi del 1271, attribuito nel 1393 a Lancellotto, nel 1450 fu uno dei Comuni che in Montetortore giurarono fedeltà a Borso D'Este, nel XVII Secolo risulta di proprietà dei fratelli Rangoni.
Grazie ad un recente recupero si possono attualmente apprezzare la torre trecentesca, i resti delle mura castellane e parte del vecchio borgo, il tutto inserito in una vasta area adibita a parco pubblico.
Sempre nel territorio di Rosola vi è anche il Santuario della Verucchia, edificio settecentesco di aggraziatissime proporzioni e di rara suggestione, in esso ancora i credenti venerano l'apparizione della Madonna avvenuta nel XVII Secolo, alla quale la devozione mariana attribuisce il verificarsi di alcuni Miracoli e di numerose Grazie, testimoniata da molti ex voto anche di notevole pregio artistico.

 
Copyright 2016 By CVF
Torna ai contenuti | Torna al menu